NEWS - INQUINAMENTO

Pubblicato il da Eurus - il vento del Sapere

L'uomo e la Natura, figlio e madre: è il legame più forte che esista al mondo. Ma cosa vi fa credere che l'uomo la risparmierà?



I cambiamenti climatici antropogenici, e cioè derivanti da attività umane, stanno lasciando un segno indelebile sui sistemi fisici e biologici della terra. Sulla base di dati che coprono un periodo di 30 anni, un team internazionale di ricercatori ha catalogato per la prima volta in un solo luogo la serie di cambiamenti avvenuti nel regno animale e vegetale come risultato dei cambiamenti climatici causati dall'uomo. I cambiamenti comprendono il restringimento dei ghiacciai, una diminuzione di alcune popolazioni animali, mutamenti nella migrazione degli uccelli, e la fioritura anticipata delle piante. Il lavoro è stato recentemente pubblicato sull'autorevole rivista "Nature". 

Lo studio ha riunito ricercatori provenienti da 11 organizzazioni di tutto il mondo per analizzare dati pubblicati su oltre 800 sistemi fisici e quasi 29.000 sistemi vegetali ed animali.
Il team ha creato ed analizzato un database di osservazioni prese da articoli di colleghi. Gli 80 studi selezionati contenevano dati riguardanti il periodo tra il 1970 e il 2004.
Secondo la dott.ssa Rosenzweig (del NASA Goddard Institute for Space Studies e Columbia Center for Climate Systems Research) questo studio è il primo in assoluto che mette in correlazione serie di dati sulla temperatura, risultati di modelli climatici e cambiamenti osservati (in un'ampia gamma di sistemi fisici e biologici) per mostrare la connessione tra esseri umani, clima e impatti. 
I ricercatori hanno osservato i cambiamenti in diversi sistemi di tutto il mondo, oltre a simulazioni di cambiamenti di temperatura in modelli climatici globali. È stata un'impresa veramente difficile realizzare questo studio così dettagliato e preciso sull'impatto ambientale che l'uomo esercita forsennatamente da un lungo periodo a questa parte.
Le loro conclusioni mostrano come i cambiamenti dovuti alla temperatura si sono verificati in tutti i continenti del pianeta. Per i sistemi fisici, il 95% degli 829 mutamenti documentati (come la riduzione dei ghiacciai) sono compatibili con il riscaldamento. Per i sistemi biologici, il 90% dei 28.800 mutamenti documentati nelle piante e negli animali corrispondono a cambiamenti della temperatura. Inoltre, il riscaldamento degli oceani, dei laghi e dei fiumi sta anche influenzando sistemi biologici marini e d'acqua dolce, ed anche le abitudini migratorie. 
Il team ha concluso che è improbabile che forze diverse dal cambiamento climatico antropogenico siano responsabili in modo prevalente delle modificazioni dei sistemi fisici e biologici della Terra.  


E se non avete ancora capito il perchè di questa, a mio avviso,  tragica situazione ambientale, o se non siete completamente consci di quelle che sono le reali conseguenze di questa perseverante forma di avidità, che ormai caratterizza completamente la figura dell'uomo industrializzato, allora sappiate che:

L' inquinamento è un grave problema che sta affrontando la società d'oggi ed è un problema di natura economica, perchè le grandi compagnie commerciali, alimentari, petrolifere e le varie industrie compromettono la salute dell'ambiente (e quindi anche la nostra, prima o poi) modificando le nostre condizioni di vita, pur di ottenere enormi capitali, ma ciò è anche una nostra necessità, in quanto le auto, i nostri vizi (fumo), tutte le nuove tecnologie ecc. ci espongono a molti rischi. L'inquinamento può essere di vario genere, quello acustico è il più diffuso ma è meno pericoloso, soprattutto nelle grandi metropoli e può causare disturbi psico-fisici, stress, depressione, innalzamento della pressione arteriosa e cefalee. I più esposti sono gli operai, le casalinghe e i giovani. L' udito può essere compromesso in modo serio da petardi, aerei, elettrodomestici, da discoteche e concerti ed una prolungata esposizione a rumori può causare anche sordità. Un altro tipo d'inquinamento invisibile ma letale è causato dalle onde elettromagnetiche, emesse da cellulari, antenne, forni a microonde e strumenti di telecomunicazione. A lungo andare i cellulari possono causare tumori, sterilità e forti mal di testa. I più esposti a questo rischio sono i giovani e i pendolari che molto spesso usano più di un cellulare. I cellulari pur essendo nocivi sono molto usati, in quanto sono una comodità di cui non si può fare a meno, ma la piaga che fra molti anni provocherà la distruzione della vita sulla terra, è l'inquinamento atmosferico che può essere avvertito dalla puzza e dalla scarsa visibilità che provoca, è causato dall'immissione nell'atmosfera di sostanze gassose quali anidride carbonica, anidride solforosa, ossidi di azoto, monossido di carbonio e particelle volanti (minuscole ceneri).


Giudicate voi...

CRONOS

 

Con tag Cronaca

Commenta il post

tjda08 04/13/2009 11:07

noi come asscociazione contribuiamo a progetti ambientali nelle scuole, se tu ne hai uno in mente di basso costo, per sensibilizzare i ragazzi a questo problema, visita il mio blog http://udscisternino.over-blog.it e lasciami un commento, oppure visita la pagina progetti e mandami la tua proposta all'indirizzo email....