Tutti i processi di Silvio Berlusconi

Pubblicato il da Eurus - il vento del Sapere

In questi giorni si sta parlando molto del caso Mills il quale è stato condannato per quattro anni e mezzo per corruzione; avrebbe incassato una tangente da 600mila dollari per testimoniare il falso in due procedimenti a carico di Berlusconi. Ma il nostro presidente del consiglio è particolarmente affezionato alle aule dei tribunali, infatti:
Traffico di droga (falsa testimonianza):
L'indagine non accertò nulla di penalmente rilevante e nel 1991 fu archiviata.
Falsa testimonianza sulla P2 (corruzione):
Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per l'intervenuta amnistia del 1989.
Tangenti alla Guardia di finanza (corruzione):
Berlusconi assolto per non aver commesso il fatto.
All Iberian 1 (Tangenti a Craxi) (finanziamento illecito ai partiti):
In appello, a causa dei tempi lunghi del processo scatta la prescrizione del reato.
All Iberian 2 (falso in bilancio):
La procura ricorre in Cassazione, che all'inizio di luglio 2003 applica per la prima volta il "lodo Maccanico" (odierno lodo Alfano) ritenuto dopo incostituzionale, decidendo la sospensione del processo per Berlusconi.
Medusa Cinema (falso in bilancio):
Berlusconi viene assolto con formula dubitativa.
Terreni di Macherio (appropriazione indebita, frode fiscale, falso in bilancio):
caduto per prescrizione.
Caso Lentini (falso in bilancio):
grazie alla nuova legge di Berlusconi sul falso in bilancio il reato viene prescritto.
Lodo Mondadori (corruzione giudiziaria):
reato prescritto.
Toghe sporche-Sme (corruzione giudiziaria):
prosciolto per prescrizione.
Spartizione pubblicitaria Rai-Fininvest (falso in bilancio e frode fiscale):
archiviato per mancanza di prove.
Tangenti fiscali sulle pay-tv (frode fiscale):
caso archiviato.
Telecinco in Spagna (violazione delle leggi antitrust e frode fiscale in Spagna):
processo sospeso.
Mafia (concorso esterno in associazione mafiosa e riciclaggio di denaro sporco):
caso archiviato per scadenza dei termini massimi concessi per indagare.
Stragi del 1992-1993 (Falcone e Borselliuno) (concorso in strage):
le indagini per concorso in strage contro ignoti hanno parole pesanti nei confronti degli ambienti Fininvest.

In conclusione, Berlusconi non è mai stato condannato e risulta incensurato, ma ce n’è abbastanza perché ognuno possa farsi un giudizio politico sull’attuale presidente del consiglio. E’ da ricordare però che Berlusconi stesso ha introdotto leggi per ridurre i tempi di prescrizioni dei reati, ha introdotto (lodo Alfano) il congelamento di tutti i processi (anche a livello penale) per le quattro carche più alte ed ha ridimensionato il falso in bilancio. Forse si è un po’ aiutato a rimanere incensurato.
Shur Destiny

Con tag Politica

Commenta il post

Cazzius Clain 05/21/2009 20:43

Menomale che eravamo Apolitici :)con la A maiuscola.