Bocciato il Lodo Alfano

Pubblicato il da Eurus - il vento del Sapere

La legge è uguale per tutti, si da oggi, anzi da ieri, questa frase ha più senso. Di fronte alla legge adesso non ci sarà distinzione fra le prime quattro cariche dello stato e noi (comini cittadini). Infatti  la Corte costituzionale si è pronunciata sul Lodo Alfano dichiarandolo illegittimo per violazione di due articoli della Costituzione: l'art.138, cioè l'obbligo di far ricorso a una legge costituzionale (e non ordinaria come quella usata dal "lodo") per sospendere i processi nei confronti delle quattro più alte cariche dello Stato; e l'art. 3 (principio di uguaglianza). La sentenza riapre i due processi a carico del premier Berlusconi. Si finalmente il nostro premier si farà processare come un normale cittadino. Anzi essendo lui un rappresentante del popolo (votato dal popolo come spesso lui afferma) si sarebbe dovuto fra processare in ogni caso. Secondo quanto riporta l'agenzia Ansa, la decisione della Corte Costituzionale di dichiarare l'illegittimità del lodo Alfano è stata presa a maggioranza.

Shur Destiny

Con tag Politica

Commenta il post