Fede

Credevo fosse fame ... ma non mi son saziato
Credevo fosse passione ... ma non mi sono acceso
Credevo fosse giusto ... ma poi mi son pentito
Credevo fosse amore ... ma poi mi ha solo ucciso
 
Credevo in qualcosa,
ho creduto a tutti 
e non ho creduto a nessuno,
mi sono fidato soltanto di me stesso e di ciò che sentivo.  

Ma ciò che sento non è reale,
solo una distorsione che fa travisare
ogni cosa che penso e che vado a fare
si contraddice da se, per questo non vale.

Ma cosa rimane di questo mio mentale viaggio immane?
Tutto è' soltanto un grande vuoto,
beffardo, brutale, ch'è dentro fa male,
e mi spinge a sentire e fare tutto ciò che lo può saziare,
con la fugace impressione di essere io a governare...

Ma tu, non sentire,  non sentire,
stappa le orecchie al cuore  
Non guardare, non guardare,
copri gli occhi dal dolore,
che se davvero esiste un male, 
non è da solo che ti potresti salvare.



Cronos