Quello che i tuoi occhi non vedono

Un giorno qualcuno mi disse:

"ti accorgerai dell'importanza di una persona solo quando quel piccolo tassello della tua vita non occuperà più il suo posto, solo quando i suoi occhi non saranno più dei fari nelle tua più oscure angoscie, solo quando non potrai più ammirarla nel suo splendore"
quel giorno ero troppo preso da altro, troppo ingenuo, troppo superficiale. Ma oggi, oggi che quel qualcuno non c'e' più, oggi che quel qualcuno è solo un ricordo, capisco l'importanza di quelle parole, parole che appaiono semplici, così semplici da non capire come non abbia fatto a capirle prima. Tale semplici parole racchiudono in se l'essenza dell'uomo stesso, la voglia di avere tutto ciò che non si ha, la stessa voglia che conduce l'uomo a dimenticare, trascurare e non apprezzare ciò che realmente si ha. Spesso il toccare con mano qualcosa di prezioso non fa percepire la sua grandezza e conduce verso una sfreanta, astenuante e angosciante ricerca del qualcos'altro. Ricerca che spesso non produce il suo fine oppure produce il fine ma una volta raggiunto lo lascia ancora affamato e assetato. Così l'imposs- ibilità di avere il qualcos'altro o in maniera equivalente la possibilità di averlo ma di non essere soddisfatti, si trasforma in sconforto, delusione, tormento ed in una rapida caduta verso un profondo oblio. La vita non appare più una nitida scala di grigi ma solo come se fosse divisa in due BIANCA e NERA. Bianca è la vita dell'altro che riesce ad avere ciò che noi non abbiamo, nera è la vita del povero uomo affamato. Ma forse quelle semplici parole racchiudono in se la possibilità per l'uomo di uscire da tale condizione, quelle semplici parole sembrano urlare: "FERMATI UOMO, ANNULLA TUTTI I TUOI PENSIERI, GUARDATI INTORNO E FORSE CAPIRAI DI AVERE GIA' TUTTO CIO CHE TI SERVE. Sei uomo e non saresti tale se non riuscissi ad amare, allora cerca di aprire gli occhi ma non quelli che hai sopra la fronte, ma quelli che hai offuscato con altri sentimenti. Con tali occhi guardati attorno, sicuramente troverai qualcuno che ti ama e sicuramente troverai, col passare del tempo,  qualcun'altro disposto ad amarti. Una volta individuate tali persone legati a loro e cerca di tenerle strette a te con la stessa voglia, con la stessa intensità,quella stessa tenacia con cui avresti cercato il qualcos'altro. Io fui giovane e stolto non esserlo anche tu, apprendi subito questa lezione di vita e cerca di sfruttarla, oppure se ti appare banale o incomprensibile conservala da parte e ricorda di leggerla quando ti senti SOLO. Infondo li fuori troverai chi ti completa, io ci sono riuscito e non posso non dirgli grazie amore per quello che hai fatto, e sappi che io ho gia capito la tua importanza nella mia vita e non sono disposto per alcuna ragione a perderti.
Draco17
foto di Cronos