SOGNO

Credo che non ci si possa innamorare di un sogno, anzi, ne sono certo. Ormai fin troppe volte da un letto a castello son cascato... e tu sei solo un sogno per me..

I sogni ci sorprendono inaspettatamente, ci afferrano col fascino del mistero e dell'irreale, rapiti dall'idea di poter essere noi a modellare. Spesso noi cerchiamo i sogni, li chiudiamo dentro a un piccolo cassetto del nostro cuore, li nascondiamo bene, nel nostro più profondo intimo, e da essi ne traiamo forza ed energia per affrontare la vita, come fossero un’infinita fonte di vitalità. Ma i sogni sono troppo inquieti e imprevedibili, ci sfuggono e si dileguano, per ricomparire e poi ripetersi con la dolcezza struggente di ritrovare quello che credevamo svanito per sempre. Noi ci lasciamo cullare dai sogni; essi ci confortano, ci accarezzano l'anima, alleggeriscono le amarezze della vita, ma sono solo sogni e sono inafferrabili.. e ci si deve preparare a vederli morire.. e quando muoiono cadono tutte le nostre illusioni, con tutte le nostre certezze, e diventiamo piccoli, incredibilmente piccoli.. facili prede delle nostre paure.. ci mischiamo col nulla e in mezzo al fango impariamo davvero a vivere.. o morire ancora.

Sognare è bello.. è dolce sognar! Ma Innamorarsi è diverso. Quando due persone si innamorano i loro corpi e le loro anime sono coinvolti in un'unicità, e protesi verso l'alto.. cercando soventi di migliorarsi ancora e ancora, uniti per la perfezione.. impressi nell’eternità. L'innamorato dona, ma chiede anche.. è inevitabile. Chi sogna non chiede, dona soltanto.. Il sogno è avere una cosa che vorresti e che non hai mai avuto.. Tu sei il mio sogno.. e rappresenti quello che volevo e che non ho avuto.. e in questo sogno, la tua vicinanza, l'azzurro dei nostri cuori che ci accomuna.. sono venuti per donarmi il sapore di una nuova giovinezza.. della mia adolescenza.. ecco, tu sei la mia adolescenza.. il SOGNO della mia dura e insaziata adolescenza.

A volte ho paura di svegliarmi da questo sogno.. da questa storia particolare che non esiste.. ma sono troppo stanco ormai, e mi frena la paura di non riuscire più a ritrovare i "miei" sogni, in futuro.. e non voglio smarrire il sogno che porta il tuo nome.....

 

ispirato da una mia (e solo mia) amica di poesia:                                                                                                                                            CRONOS