Decreto Milleproroghe -Affissioni Abusive-

Pubblicato il da Eurus

Come tutti sapranno il 23 febbraio è stato approvato alla Camera dei Deputati (284 voti a favore e 243 contrari) il disegno di legge “Proroga dei termini previsti da disposizioni legislative e finanziarie urgenti” conosciuto come Milleproroghe. Questo disegno di legge ha rischiato di incrementare le divergenze parlamentari infatti l’approvazione è stata ottenuta votando la fiducia al posta al Governo.

Il decreto mira a modificare numerosi campi: editoria, pubblica amministrazione, dichiarazioni dei redditi, ICI, autostrade, taxi, carceri, scuola, sicurezza sul lavoro, pensioni, privacy, AIFA

Tra i tanti temi vorrei porre l’attenzione su quello delle cosiddette affissioni abusive, che sembrerebbe essere rivolto solo a una ristretta fascia popolare.

Praticamente i politici non saranno tenuti a paghare le multe per i manifesti elettorali abusivi o meglio, pagheranno solo mille euro per ogni provincia e per ogni anno dal 2005 sino ad oggi. Quindi, se un privato cittadino decide di apporre un manifesto in un luogo non idoneo riceve una multa di 400 euro per ogni manifesto, se lo fa un politico in campagna elettorale no (che strano).

Non solo non vengono pagate le multe (che sarebbero entrate utili al comune) ma le spese per ripulire, a campagna elettorale finita sono a carico del comune stesso (oltre al danno la beffa).
Ma quante altre cose si sarebbero potute fare con tutti quei soldi?


Shur Destiny
 

Con tag Politica

Commenta il post